Curva Sud

1971/1972

1973/1974

1974/1975

1975/1976

1976/1977

1977/1978

1978/1979

1979/1980

1980/1981

1981/1982

1982/1983

1983/1984

1984/1985

1985/1986

1986/1987

1989/1990

1990/1994

1995/1999

2000/2001

2001/2002

2002/2003

2003/2004

2004/2005

2005/2006

2006/2007

2007/2008

Curva Sud 25° scudetto

 

Curva Sud trasferta

1971/1972

1973/1974

1974/1975

1975/1976

1976/1977

1977/1978

1979/1980

1980/1981

1981/1982

1982/1983

1983/1984

1984/1985

1985/1986

1986/1987

1988/1989

1989/1990

1990/1991

1991/1992

1992/1993

1993/1994

1994/1995

1995/1996

1996/1997

2004/2005

2005/2006

2006/2007

2007/2008

2008/2009

Curva Sud in Europa

Curva Sud a Vicenza

 

Butei al Bentegodi

1982/1983

1984/1985

1985/1986

2002/2003

2004/2005

2006/2007

2007/2008

2008/2009

2009/2010

2010/2011

2011/2012

2012/2013

2013/2014

2014/2015

 

Butei in trasferta

1981/1982

1992/1993

2000/2001

2002/2003

2003/2004

2004/2005

2005/2006

2006/2007

2007/2008

2008/2009

2009/2010

2010/2011

2011/2012

2012/2013

2013/2014

2014/2015

 

Videotube gialloblu

Video Brigate Gialloblu

Video Hellas Army

Video scudetto

Video passione infinita

Video Curva Sud

Video trasferte

Video Butei

Video partite

Video Conte Arvedi

Video by Primoluglio

Video by Elkyaer

Video by MrAnyflash

Sumbu Brothers & 1903

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Correva l'anno 1972. Era estate, compro il giornale e vado in spiaggia. Lo apro e leggo: "Zigoni al Verona". A quel tempo noi giocatori eravamo gli ultimi a sapere. All'ora di pranzo mi arriva una telefonata.  È un dirigente della Roma che mi conferma la cessione alla società scaligera. Io mi incavolo. Era il periodo della "Roma godereccia" e con il pubblico capitolino avevo instaurato un ottimo rapporto. Ero il loro beniamino e non mi andava proprio di essere spedito a Verona come un pacco postale. Ma già al primo impatto ho dovuto ricredermi. La città mi apparve subito bellissima e me ne innamorai a prima vista...


Già nel ritiro di Arco mi accorsi che potevo diventare un giocatore importante. Soprattutto per le attenzioni che mi riservavano i tifosi. Nelle prime partitelle toccavo la palla e scrosciavano gli applausi. E allora mi sono detto: "Zigo, qui puoi essere qualcuno"...


L'idillio era ormai scoppiato e ancora adesso quando penso a Verona mi brillano gli occhi. Sono stati sei anni stupendi, con l'unico neo della telefonata di Garonzi che ci è costata la retrocessione...


In serie B facevo ciò che volevo. Alla prima partita il Verona va a Bergamo con l'Atalanta. Ho la pubalgia che mi affligge, ma gioco lo stesso. In scioltezza, faccio due gol. In tribuna ci sono Fraizzoli ed alcuni giocatori dell'Inter. La società neroazzurra mi vuole a tutti i costi. Al termine della gara Saverio Garonzi mi avvicina e mi dice: "Zigo, vai all'Inter, ti supplico. Mi danno 700 milioni e ormai ho il telefono rosso. Non ce la faccio più a tergiversare: bisogna dare una risposta a Ivanoe". Lo guardo negli occhi e gli rispondo: "Saverio, non se ne parla neanche. Io voglio riportare il Verona in serie A". Lui abbassa lo sguardo, mi dà una pacca sulla spalla, e fa un cenno di assenso con la testa. Solo un pazzo come me poteva rifiutare un'offerta simile. Mi riempivano di soldi e coronavo un sogno che cullavo fin da fanciullo: vestire la maglia dell'Inter, la squadra per la quale simpatizzavo. Ma il Verona mi era entrato nel cuore...


Cosa sognavo? Sognavo il Bentegodi gremito in ogni ordine di posti, io con la mia maglia numero 11 sulle spalle che disputo una partita eccezionale. Avversario di turno è il Milan. Al 90° la partita è inchiodata sullo 0-0 di partenza. Ma la palla giunge a Zigo, che scarta due avversari e sull'uscita del portiere deposita in rete. La curva esplode di gioia. Il boato della folla sale alto nel cielo di Verona. I tifosi invocano il mio nome, mi guardano mentre mi fermo davanti a loro con le braccia alzate e prima di ricevere l'abbraccio dei compagni mi accascio al suolo e muoio. Una morte da eroe, come il "Che", che mi sarebbe anche valsa l'intitolazione dello stadio di Verona. Non è successo, ma forse accadrà in un'altra vita...


So che il presidente Alberto Mazzi ha creato una mascotte e la chiamata Zigo. Per me è un onore e avrei pagato di tasca mia perché si concretizzasse una iniziativa di questo genere. Credetemi, quando parlo di Verona io mi ritengo un miliardario. Perché un miliardario non è ricco come me. Non ha la fortuna di essere amato così a lungo da tanta gente senza sapere con esattezza il motivo per cui è nato questo amore. Certe volte penso che, se avessi saputo tutto questo, magari mi sarei impegnato di più per la causa gialloblu. Ma poi rifletto e mi dico che la coscienza ce l'ho a posto. Perché io piacevo per quello che ero. Fuori casa non sono mai stato un leone. Anzi, diciamo che ero quasi sempre nullo. Ma una spiegazione c'è: i miei tifosi non c'erano ed io mi sentivo abbandonato. Inoltre, mi dicevo, se segno, dove vado? Con chi posso condividere la mia gioia? In casa, invece, mi scatenavo. E quando mettevo la palla in rete sapevo dove andare, dove correre a braccia alzate. E ogni volta che accadeva era un'emozione diversa dalle altre. Io ero un artista e come tale amavo esibirmi davanti al "mio" pubblico. Ero un timido e i miei tifosi mi davano una forza interiore incredibile. E solo così diventavo incontenibile...


Sono stati i sei anni più belli della mia vita di calciatore e certe cose non si possono dimenticare. Ancora adesso, quando rifletto sul mio passato e ricordo che ho giocato in serie A, penso che ci ho giocato con il Verona. Mica con la Juve. E il motivo, ritengo, è uno solo: io la maglia gialloblu me la sento cucita addosso. E sarà così per tutta la vita.

 

Gianfranco Zigoni

 

Testo tratto da:
"Storie in gialloblu"
Verona, Chievo e Scaligera Basket
raccontati dai protagonisti
di Antonio Spadaccino
Edito da:
Associati Media srl

 


 

"Come fuoriclasse del calcio mondiale metto

Io, Pelè e Maradona

perché calcisticamente siamo tre extraterrestri"

 

Gianfranco Zigoni

 

Testo tratto da:
"Dio Zigoni pensaci tu"
Edito da:
Edizioni biblioteca dell'immagine

 


 

La vita è un lungo cammino di speranze e di illusioni,

di lotte contro fantasmi e di angeli che ti guidano.

Poi il risveglio e ti sembra di non esserti mai allontanato.

Un attimo di sgomento, ora sono qui nel mio dolce quartiere,

mi guardo intorno, qualcosa è cambiato,

il fiume che non c'è più, qualche ruga, molti capelli bianchi,

amici che non vedo, la tristezza mi pervade,

il mio pensiero corre lontano,

ma che sia stato solo un lungo sogno?

 

Gianfranco Zigoni

 

Testo tratto da:
"Dio Zigoni pensaci tu"
Edito da:
Edizioni biblioteca dell'immagine

 


 

I filmati

 


 

 

La notte dei Campioni

 

 

 

Zigo torna sul campo del Bentegodi

 


 

 

Zigo acclamato dai Butei della Curva Sud

 


 

 

Intervista al Zigo e Luppi

 


 

I filmati presenti in questa sezione

sono stati estratti dal servizio sportivo

di TeleArena in occasione della partita in cui

Pierino Fanna diede l'addio al calcio professionistico.

La pubblicazione di questi filmati non vuole ledere

il diritto di copyright che rimane del rispettivo proprietario

e naturalmente saranno tolti su richiesta dello stesso

 


 

 


 

 

 


 

 


 

 


 

 

 

Dal "Guerin Sportivo" del 24 novembre 1976

 


 

 

 

 

 


 

 

 

 

Dal giornale "L'Arena" di Verona

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 

 

 

 

 

 

Dal "Guerin Sportivo" n. 47del 1977

 


 

 

Gazzetta dello sport

 


 

 

19 dicembre 1976

 

Hellas Verona - Catanzaro 0 - 0

 

 

 


 

 

 

Dal giornale "L'Arena" di Verona del 20 dicembre 1976

 


 

 

6 marzo 1977

 

Hellas Verona - Roma 1 - 1

 

 

 


 

 

 

Dal giornale "L'Arena" di Verona del 7 marzo 1977

 


 

 

3 aprile 1977

 

Hellas Verona - Sampdoria 2 - 2

 

 


 

 


 

 


 

 


 

 

 

Dal giornale "L'Arena" di Verona del 4 aprile 1977

 


 

8 maggio 1977

 

Hellas Verona - Lazio 0 - 0

 

 

 


 

 


 

 

 

Dalla "Gazzetta dello Sport" del 9 maggio 1977

 


 

 

 

 

 

 

 


 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

Dal  giornale "L'Arena" di Verona del 12 maggio 1977

 


 

11 settembre 1977

 

Hellas Verona - Vicenza 0 - 0

 

 

 


 

 

 

Dal giornale "L'Arena" di Verona del 12 settembre 1977

 


 

 


 

 

 

 


 

25 settembre 1977

 

Fiorentina - Hellas Verona 1 - 2

 

 

 


 

 


 

 


 

 

 

Da "Tuttosport" del 26 settembre 1977

 


 

 

2 ottobre 1977

 

Hellas Verona - Atalanta 1 - 2

 

 

 


 

 

 


 

 

 

Dal giornale "L'Arena" di Verona del 3 ottobre 1977

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 

 

Dal settimanale "Oggi" del 1978

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

Grazie a Max e Tizio per la collaborazione

 


 

 

 

 


 

 

 

 

 

Scudetto

Campionato 1984/85

12 Maggio 1985

Curva Sud a Bergamo

Curva Sud al Bentegodi

Osvaldo Bagnoli

Squadra

Abbonamento

Protagonisti dello scudetto

Biglietto 12 maggio 1985

Biglietto 19 maggio 1985

Prime pagine

L'Arena 13-05-85

L'Arena 20-05-85

Il Veronese

Guerin sportivo

Album calciatori 1984-85

Lavagno:Piazza Scudetto

 

Storia Hellas Verona

Dati dal 1903 al 2007

Classifiche 1945 - 1954

Classifiche 1955 - 1964

Classifiche 1965 - 1974

Classifiche 1975 - 1984

Classifiche 1985 - 1994

Classifiche 1995 - 2004

Classifiche 2005 - 2014

 

Campionato

1975-1976

Girone d'andata

Girone di ritorno

 

Campionato

1982-1983

Girone d'andata

Girone di ritorno

 

Campionato

1983-1984

Girone d'andata

Girone di ritorno

 

Formazioni

Dal 1955 ai giorni nostri

 

Abbonamenti

Dal 1947 ai giorni nostri

 

Biglietti

1970/1971

1971/1972

1973/1974

1975/1976

1976/1977

1977/1978

1978/1979

1979/1980

1981/1982

1982/1983

1983/1984

1984/1985

1985/1986

1986/1987

1987/1988

1988/1989

1989/1990

1991/1992

1993/1994

1997/1998

1999/2000

2007/2008

2008/2009

2009/2010

Coppe europee

Coppe europee Mr. Chivers

Speciali 2000

Trasferte "a Chievo"

 

Protagonisti gialloblu

Osvaldo Bagnoli

Gianfranco Zigoni

Preben Larsen Elkjaer

José Guimaraes Dirceu

 

Rassegna stampa

Derby serie A

H.V. - Stella Rossa

Stella Rossa - H.V.

H.V. - Sturm Graz

H. V. - Paok Salonicco

Paok Salonicco - H.V.

H. V. - Utrecht

 

Cori gialloblu

Testi

Audio

 

Striscioni

Ciao Butei

Striscioni vari

Striscioni Dirceu

Pastorello Day

 

Gemellaggi

Soli contro tutti

1 Febbraio 1987

Adesivi gialloblu

Pubblicazioni

Copertine GS

GS: bomba allo stadio

Annus Horribilis