Curva Sud

1971/1972

1973/1974

1974/1975

1975/1976

1976/1977

1977/1978

1978/1979

1979/1980

1980/1981

1981/1982

1982/1983

1983/1984

1984/1985

1985/1986

1986/1987

1989/1990

1990/1994

1995/1999

2000/2001

2001/2002

2002/2003

2003/2004

2004/2005

2005/2006

2006/2007

2007/2008

Curva Sud 25° scudetto

 

Curva Sud trasferta

1971/1972

1973/1974

1974/1975

1975/1976

1976/1977

1977/1978

1979/1980

1980/1981

1981/1982

1982/1983

1983/1984

1984/1985

1985/1986

1986/1987

1988/1989

1989/1990

1990/1991

1991/1992

1992/1993

1993/1994

1994/1995

1995/1996

1996/1997

2004/2005

2005/2006

2006/2007

2007/2008

2008/2009

Curva Sud in Europa

Curva Sud a Vicenza

 

Butei al Bentegodi

1982/1983

1984/1985

1985/1986

2002/2003

2004/2005

2006/2007

2007/2008

2008/2009

2009/2010

2010/2011

2011/2012

2012/2013

2013/2014

2014/2015

 

Butei in trasferta

1981/1982

1992/1993

2000/2001

2002/2003

2003/2004

2004/2005

2005/2006

2006/2007

2007/2008

2008/2009

2009/2010

2010/2011

2011/2012

2012/2013

2013/2014

2014/2015

 

Videotube gialloblu

Video Brigate Gialloblu

Video Hellas Army

Video scudetto

Video passione infinita

Video Curva Sud

Video trasferte

Video Butei

Video partite

Video Conte Arvedi

Video by Primoluglio

Video by Elkyaer

Video by MrAnyflash

Sumbu Brothers & 1903

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Domenica 19 aprile 2009

 

Stadio Marc'Antonio Bentegodi

 

Hellas Verona -  Pro Patria 0 - 0

 


 

 

 

 


 

 


 

 

 

 

 

 

 

AUDIO: cori della Curva Sud

 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 

 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 

 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

 


 

Hanno collaborato

 

Aless77, Imbriaghellas e Rox

 

 

Per sempre Hellas!

 


 

 

 

 

SQUADRE PT TOTALE

RETI

G V N P F S DIF
PRO PATRIA 53 30 15 8 7 47 24 23
CESENA 52 30 51 7 8 39 25 14
REGGIANA 50 30 13 11 6 31 29 2
RAVENNA 49 30 13 10 7 44 34 10
SPAL 47 30 12 11 7 34 25 9
PADOVA 44 30 12 8 10 33 30 3
LUMEZZANE 43 30 10 13 7 32 26 6
NOVARA 43 30 10 13 7 33 30 3
VERONA 42 30 10 12 8 31 30 1
PERGOCREMA 38 30 8 14 8 23 24 -1
PORTOGRUARO 37 30 9 10 11 30 37 -7
CREMONESE 36 30 8 12 10 31 32 -1
MONZA 35 30 8 11 11 37 43 -6
PRO SESTO 31 30 7 10 13 27 42 -15
LEGNANO 30 30 7 9 14 31 45 -14
LECCO 29 30 5 14 11 24 29 -5
VENEZIA (-4) 26 30 7 9 14 30 37 -7
SAMBENEDETTESE 26 30 6 8 16 20 35 -15

 

 

30^ GIORNATA - 19/04/09

CESENA VENEZIA 3-0
CREMONESE RAVENNA 1-2
LUMEZZANE PRO SESTO 2-0
PADOVA MONZA 3-1
PORTOGRUARO S. NOVARA 0-1
REGGIANA PERGOCREMA 1-0
SAMBENEDETTESE LECCO 0-0
SPAL LEGNANO 4-1
VERONA PRO PATRIA 0-0

 

 

CANNONIERI

ZIZZARI (Ravenna) 14
MOTTA (Cesena) 12
TORRI (Monza) 12
FOFANA (Pro Patria) 11
ARMA (Spal) 10
CORREA (Pro Patria) 10
RUBINO (Novara) 9
RABITO (Padova) 9
BERTANI (Novara) 9

 

 


 

La cronaca della partita a cura di www.hellasverona.it

 


 

 

Buona prestazione dei gialloblù di fronte alla capolista,

ma la 30a di campionato termina a reti inviolate

 

 

VERONA - Quasi un anno dopo la gara d'andata dei play-out Hellas e Pro Patria tornano ad affrontarsi al "Bentegodi". Undici i punti di distacco in classifica in favore dei bustocchi. Le due squadre entrano in campo con lo striscione dell'associazione no-profit Flick About, con l'obiettivo di sensibilizzare verso il fair play e l'etica sportiva. Remondina conferma il tandem offensivo Rantier-Girardi, che ha regalato il pari a Novara, Lerda gli undici che hanno battuto 3-1 la Spal.

Al 7' punizione tagliata dalla trequarti di Campisi, Anania respinge in angolo. Sugli sviluppi della palla inattiva Girardi insacca di testa, ma l'arbitro ravvede un'irregolarità. Toledo converge dalla destra verso il centro al 27' e serve Zappacosta, conclusione abbondantemente alta. Su ribaltamento di fronte Campisi imbecca dalla sinistra Girardi, incornata di testa di poco a lato. Rantier riceve dalle retrovie al 34' ed appoggia per Girardi, appostato al limite dell'area, ma il mancino del centravanti campano è debole.

Punizione dalla trequarti di Do Prado al 54', Rafael controlla la sfera terminare sul fondo. Parolo ruba palla a centrocampo e procede fino ai trenta metri, il destro dell'ex Foligno è bloccato da Anania al minuto 57. Al 64' Anania allontana il pallone di testa, Girardi raccoglie nei pressi della lunetta di centrocampo e tenta il jolly dalla distanza, tiro alto di poco.

Garzon serve sulla corsa Parolo al 71', cross col contagiri per l'accorrente Corrent, il colpo di testa sfiora il palo alla destra di Anania. Al 79' Fofana triangola con un compagno nei pressi della linea dell'area di rigore ed arriva a tu per tu con Rafael, intervento provvidenziale del numero uno brasiliano.

Dopo sei minuti termina la 30a gara di campionato dei gialloblù, che hanno tenuto testa ad un'avversaria ben attrezzata e candidata alla promozione diretta.

 

Il tabellino

 

HELLAS VERONA F.C. - PRO PATRIA GALLARATESE G.B. 0-0 (0-0)

 

HELLAS VERONA F.C.

Rafael; Campagna, Ceccarelli, Bergamelli, Pugliese; Garzon, Bellavista, Campisi (61' Corrent); Parolo; Girardi (78' Scapini), Rantier (84' Gomez). (Franzese, Conti, Politti, Anaclerio). All. Remondina

 

PRO PATRIA GALLARATESE G.B.

Anania; Music, Urbano, Pisani, Barjie; Dalla Bona, Zappacosta; Correa (67' Melara), Do Prado (80' Cristiano), Toledo; Fofana (88' Mosciaro). (Devona, Morello, Polverini, Cosentini). All. Lerda  

 

Arbitro: Corletto di Castelfranco Veneto
Assistenti: Antico, Tronchin
Ammoniti: Bellavista, Barjie, Urbano
Espulsi: -
Recupero: 2' - 6'
Spettatori: 12.221

 


 

Commento dal giornale "L'Arena"

 

www.larena.t

 


 

 

 

Grande cuore
ma il Verona
non passa

 

di
Luca Mantovani

 

Gialloblù tengono in mano le redini del gioco
ma il bunker avversario resiste all’assedio
 Annullato senza motivi un gol a Girardi

 

 

Emozioni contrastanti al novantesimo. La soddisfazione di vedere una squadra che, a quattro partite dal termine del campionato, lotta senza paura contro la prima della classe e l’amarezza di vedere allontanarsi la zona play off dopo una prova da applausi. Un’altra occasione persa? Difficile trovare l’equilibrio dopo una gara così. È vero che il pareggio del Verona con la Pro Patria frena la rincorsa dei gialloblù verso i quartieri nobili della classifica ma è anche vero che ora si è allargata la lotta per la promozione in B e nelle prossime sfide saranno molti di più gli scontri diretti, una battaglia senza esclusione di colpi che potrebbe abbassare non solo la quota per raggiungere i play off ma anche quella per il primo posto. Adesso anche Reggiana e Ravenna sono tornate in corsa e si sono avvicinate pericolosamente a Pro Patria e Cesena.
L’Hellas guarda le avversarie dal basso all’alto, deve rincorrere ancora e sperare in qualche passo falso. Difficile ma non impossibile. Anche perchè il Verona non ha certo sfigurato con la regina del girone. Una partita preparata benissimo, nei minimi particolari. Ritmo indiavolato fin dai primi minuti per sorprendere la retroguardia avversaria che non brilla certo per rapidità, grande attenzione in difesa per non concedere spazi all’attacco bustocco che si concede il lusso di mandare in campo gente come Do Prado e Correa, Fofana e Toledo.
Remondina cambia solo il reparto offensivo - Rantier e Girardi al posto di Tiboni e Scapini - e poi riconferma nove undicesimi della squadra titolare a Novara.
Passano solo un paio di minuti e il Verona costruisce la prima occasione da gol. Punizione al vertice dell’area, tocco a sorpresa di Parolo per Rantier, sinistro al volo, palla fuori di poco.
L’Hellas c’è, questo è solo il primo segnale. Al 7’ un’altra punizione dalla trequarti mette i brividi nell’area bustocca. Batte Campisi, Anania in uscita toglie la palla dalla testa di Rantier e mette in angolo. Corner di Rantier, perfetto lo stacco di testa di Girardi e palla in rete. L’arbitro annulla perchè vede un fallo di Ceccarelli nel contatto in area tra il difensore gialloblù e Do Prado. Incredibile e inspiegabile la decisione di Corletto.
Passano i minuti e si placa la furia del Verona, la Pro Patria conquista metri e si conferma squadra di grande qualità, soprattutto quando cambiano passo Fofana e Toledo. Al 23’ rischia anche Rafael. Fofana pesca Zappacosta in area, destro di prima intenzione, fuori di pochissimo.
Il Verona continua a tessere gioco con Bellavista in cabina di regia, Campisi e Garzon instancabili motorini di centrocampo, la Pro Patria si limita a chiudere tutti i varchi per ripartire in contropiede.
Si gioca a ritmi altissimi ma l’azione dei gialloblù si spegne al limite dell’area di rigore avversaria, da segnalare solo un colpo di testa di Girardi che finisce sopra la traversa e una buona combinazione tra lo stesso Girardi e Rantier ma la conclusione è troppo debole e Anania para senza difficoltà.
Inizia la ripresa e la musica non cambia. Verona in attacco, Pro Patria attenta a non scoprirsi troppo. Subito una bella palla per Rantier ma un difensore avversario respinge come può poi la gara viaggia via tranquilla fino al 20’. Lancio per Rantier che scatta sul filo del fuorigioco, Anania esce di piede, Girardi prova la battuta di controbalzo da centrocampo, la palla sfiora la traversa.
Remondina cambia qualcosa in mezzo, sostituisce Campisi - toccato duro in un contrasto a centrocampo - e manda in campo Corrent. Al 26’ buona giocata sulla destra, perfetto il cross di Parolo, Corrent arriva tutto solo sul palo opposto ma il suo colpo di testa finisce sull’esterno della rete.
Così non si passa. Lerda si copre con Melara e Cristiano al posto di Correa e Do Prado, tutti si aspettano un Verona a trazione anteriore con tre o quattro punte in campo ma Remondina non corre rischi e cambia Girardi e Rantier con Scapini e Gomez.
Una mossa che non cambia l’inerzia della partita. L’Hellas getta nella mischia le ultime energie psicofisiche e cerca di passare in vantaggio senza troppe idee ma con tanto coraggio. I giocatori della Pro Patria risolvono con decisione un paio di mischie in mezzo all’area ma sono proprio i ragazzi di Lerda a sfiorare il vantaggio. Grande giocata di Fofana che si presenta solo davanti a Rafael. Mezzo miracolo del portiere brasiliano e il popolo gialloblù può tirare un sospiro di sollievo

 


 

 

 

 


 

 

 

 

 

Scudetto

Campionato 1984/85

12 Maggio 1985

Curva Sud a Bergamo

Curva Sud al Bentegodi

Osvaldo Bagnoli

Squadra

Abbonamento

Protagonisti dello scudetto

Biglietto 12 maggio 1985

Biglietto 19 maggio 1985

Prime pagine

L'Arena 13-05-85

L'Arena 20-05-85

Il Veronese

Guerin sportivo

Album calciatori 1984-85

Lavagno:Piazza Scudetto

 

Storia Hellas Verona

Dati dal 1903 al 2007

Classifiche 1945 - 1954

Classifiche 1955 - 1964

Classifiche 1965 - 1974

Classifiche 1975 - 1984

Classifiche 1985 - 1994

Classifiche 1995 - 2004

Classifiche 2005 - 2014

 

Campionato

1975-1976

Girone d'andata

Girone di ritorno

 

Campionato

1982-1983

Girone d'andata

Girone di ritorno

 

Campionato

1983-1984

Girone d'andata

Girone di ritorno

 

Formazioni

Dal 1955 ai giorni nostri

 

Abbonamenti

Dal 1947 ai giorni nostri

 

Biglietti

1970/1971

1971/1972

1973/1974

1975/1976

1976/1977

1977/1978

1978/1979

1979/1980

1981/1982

1982/1983

1983/1984

1984/1985

1985/1986

1986/1987

1987/1988

1988/1989

1989/1990

1991/1992

1993/1994

1997/1998

1999/2000

2007/2008

2008/2009

2009/2010

Coppe europee

Coppe europee Mr. Chivers

Speciali 2000

Trasferte "a Chievo"

 

Protagonisti gialloblu

Osvaldo Bagnoli

Gianfranco Zigoni

Preben Larsen Elkjaer

José Guimaraes Dirceu

 

Rassegna stampa

Derby serie A

H.V. - Stella Rossa

Stella Rossa - H.V.

H.V. - Sturm Graz

H. V. - Paok Salonicco

Paok Salonicco - H.V.

H. V. - Utrecht

 

Cori gialloblu

Testi

Audio

 

Striscioni

Ciao Butei

Striscioni vari

Striscioni Dirceu

Pastorello Day

 

Gemellaggi

Soli contro tutti

1 Febbraio 1987

Adesivi gialloblu

Pubblicazioni

Copertine GS

GS: bomba allo stadio

Annus Horribilis